Cibo per gatti anziani

Cibo per gatti anziani

Cibo per gatti anziani

I gatti, come ogni specie, hanno necessità nutrizionali specifiche, come il bisongo di elevate quantità  di proteine, taurina e beta-carotene. Man mano che i gatti invecchiano, le loro necessità nutrizionali individuali possono variare secondo i loro cambiamenti rispetto all’età nelle funzioni del corpo, nei processi di malattia e nel comportamento.  Lavorate con il veterinario per determinare la migliore dieta e il metodo di alimentazione per il gatto senior.

Come invecchiano, i loro bisogni nutrizionali di solito cambiano. Una nutrizione adeguata può aggiungere anni alla vita del gatto e rallentare la progressione di molte malattie. Controllando in un gatto anziano l’appetito, il consumo del cibo, le abitudini nel mangiare, il peso e lo stato del corpo sarà utile quando vi è la necessità di una dieta specifica.

 

 

Requisiti nutrizionali e capacità digestive.

 

Mentre i cani invecchiano, il loro metabolismo cambia e la loro esigenza di calorie diminuisce. Lo stesso NON è per i gatti. I loro bisogni di energia rimangono praticamente gli stessi durante tutta l’età adulta. L’obesità è uno dei problemi di salute principali dei gatti di età media (6-8 anni);  si presenta meno spesso dall’età di dieci anni e diminuisce notevolmente dopo di questa.

 

 

Alcuni studi hanno dimostrato che i gatti senior non digeriscono assorbendo quindi il grasso, tanto quanto i gatti più giovani. Questo significa che i gatti più anziani potrebbero avere bisogno di consumare il grasso che è più digeribile per ottenere la stessa quantità di energia. È sempre meglio controllare lo stato del corpo e del peso del gatto ed aggiustare la relativa dieta in diretta conseguenza.

Il bisogno di proteine nei gatti è superiore alla necessità di proteine di molti altri animali. Quantità inadeguate di proteine nella dieta possono alterare le funzioni immunitarie. A meno che il gatto sia in uno stato di salute in cui è soggetto a limitazione delle proteine, un gatto più vecchio NON dovrebbe essere disposto a limitazioni di proteine.

 

Supplementi

Il livello di varie vitamine, minerali ed elettroliti dovrebbe essere diminuito negli animali più vecchi che ne assorbono meno attraverso il tratto intestinale, o ne perdono nei reni e nell’apparato urinario. Alcuni animali vecchi mangiano di meno, come quelli con malattie orali, e potrebbero non ricevere il giusto apporto di vitamine e minerali. Alcune prove in altre specie suggeriscono che gli antiossidanti come le vitamine A,E, e C possono giocare un ruolo importante nella protezione contro alcuni normali processi di invecchiamento. Consultate il veterinario per definire quali supplementi potrebbero dare un beneficio al vostro gatto.

 

Diete speciali per i gatti più vecchi

 

Vari processi delle malattie possono richiedere cambiamenti dietetici per diminuire gli effetti o la progressione della malattia. I gatti con il diabete mellito, il colitis, la costipazione, o malattia alle ghiandole anali spesso beneficiano delle diete con fibre dietetiche in quantità. I gatti con malattie infiammatorie intestinali e colite possono trarre beneficio dalle diete che hanno fonti altamente digeribili di proteine, grasso e carboidrati. Ci sono diete speciali disponibili per i gatti con patologie al cuore; queste diete generalmente hanno fatto diminuire gli importi di sodio e quantità superiori di taurina. I gatti con anomalie croniche ai reni dovrebbero essere su diete con proteine altamente digeribili così da alleggerire il lavoro dei reni. I gatti con la malattie ai denti o malattie orali che causano dolore al consumo di cibo duro, possono avere bisogno di mangiare solo cibo inscatolato. I gatti con cancro hanno bisogni dietetichi speciali;spesso vengono aumentati gli acidi grassi Omega-3 ed il beta-carotene nella dieta.

 

 

L’acqua

 

I gatti più anziani potrebbero non bere una quantità sufficiente di acqua, il porta ad aumentare i problemi di costipazione e contribuire alla disidratazione nei soggetti con malattie ai reni. Convincere un gatto a bere più acqua potrebbe non essere facile. Offrirgli più fonti di acqua ed aggiungere un condimento all’acqua possono attrarre alcuni gatti a bere di più.

 

 

Aumentare l’appetito

 

Per una serie di motivi, comprese alcune patologie, alcuni gatti già di per se schizzinosi, lo diventano ancor di più mentre invecchiano. Non appena trovate un cibo che sembra piacergli molto, ne comprerete sei confezioni nuove, decidono improvvisamente che non lo gradiranno più. Presto quindi vi troverete con un armadietto pieno di cibo per gatto. Per incoraggiare un gatto a mangiare di più, potete:

 

Riscaldate il cibo in scatola o inumidite il cibo secco ad una temperatura calda. Questo aumenterà l’aroma del cibo. Assicuratevi di mescolare il cibo prima di alimentare il gatto, dato che il cibo non si riscalda sempre in modo uniforme.

 

Aggiungete l’acqua al tonno inscatolato, ancora, per aumentare l’aroma del cibo.  Chiedete al vostro veterinario se il vostro gatto può avere piccoli apporti alla sua dieta dalle briciole o avanzi del vostro pasto (ovviamente solo per alcune cose).

Se è abituato al cibo secco, portatelo al cibo in scatola.Se volete potete passare alle diete speciali, che sono ricche in calorie, molto nutrienti e sono principalmente per animali ‘stressati’. Consultate il vostro veterinario su quale tipo di dieta risulta ideale.

 

 

Alimentare il gatto in piccole quantità ma più spesso

 

Proprio come potreste perdere il vostro appetito quando vi viene messo davanti un piatto di cibo che non potreste mai mangiare interamente, lo stesso potrebbe accadere anche per il vostro gatto. Offrendogli sola piccole quantità di cibo in tempi diversi durante il giorno, può contribuire certamente ad aumentare la quantità di cibo quotidiana.

 

Accertatevi che il vostro gatto possa magiare in un posto calmo e senza stress.  Assicuratevi inoltre che i gatti più giovani o altri animali domestici non tormentino il gatto più vecchio mentre mangia.

 

Se questo non disturba il gatto, accarezzatelo e parlategli con tono rassicurante in modo da esortarlo a mangiare con tranquillità.

 

 

Alimentare il vostro gatto in modo equilibrato con cibo preparato in casa e ricette fornite da un veterinario.

 

Consultete il vostro veterinario per quanto riguarda l’uso degli stimolanti per l’appetito per utilizzi di breve durata quando questo sia veramente necessario.