Il ferro

Il ferro

Il ferro

Funzione:
Come funzione principale, il ferro si unisce al ramele proteine per formare emoglobina, la molecola nei globuli rossi che portano ossigeno. Il ferro è anche necessario per il corretto funzionamento di alcuni enzimi.

Le fonti:
Il ferro si trova nel fegato,nella carne magra, nel pesce, nei grani e nei legumi. Molti cibi commerciali contengono una grande disponibilità di ferro supplementare per aiutare a soddisfare le esigenze di alimentazione.

La quantità giornaliera:
I gatti e i carni dovrebbero consumare 36,4mg (DM) di ferro per ogni 500g di cibo mangiato al giorno. Il ferro dovrebbe essere nella forma di ossido di ferro o carbonato di ferro.

L’assorbimento:
Il ferro è assorbito dall’intestino tenue. Il corpo ha bisogno di un rifornimento costante dato che i globuli rossi vivono solo circa 110 giorni ed è quindi necessario avere un certo ricollocamento.

I segni della carenza:
La carenza di ferro da luogo allo sviluppo di Anemie (il numero di globuli rossi è più basso del normale). Nell’anemia dovuta a carenza di ferro, la dimensione di ogni globulo rosso e la quantità di emoglobina si riducono. I sintomi di anemie includono la riduzione del ritmo di crescita,  debolezza, e suscettibilità ; aumento dello stress o malattia. Gli animali con carenza di ferro possono anche sviluppare la stitichezza.

I cuccioli possano nascere con riserve di ferro basse se la loro madre non ha ricevuto una quantità di ferro adeguata durante la gravidanza. Nutrire con ferro supplementare la madre mentre allatta i cuccioli non può sopperire alla carenza dato che questo trattamento non aumenta il contenuto di ferro nel latte. I cuccioli in questa condizione spesso sviluppano anemie dovute a carenza di ferro durante la fase di allattamento.

La tossicità:
Avviene raramente nel gatto, comunque troppo ferro nell’alimentazione può interferire con l’assorbimento del fosforo.

*aggiunto nel 2013
Carenza di ferro può causare l’aborto durante la gravidanza.