Il minerali

Il minerali

Il minerali

sono molecole abbastanza semplici rispetto ad altre sostanze nutrienti che possono essere grandi e complesse. I minerali costituiscono solo lo 0,7% del corpo, ma sono essenziali per il suo funzionamento.

La funzione dei minerali

 

I minerali eseguono molte funzioni diverse nel corpo come la formazione delle ossa e della cartilagine, il mantenimento dei fluidi e l’equilibrio dell‘acidità e basicità, il  trasporto dell‘ossigeno nel sangue, il normale funzionamento dei muscoli e dei nervi, e la produzione degli ormoni. I minerali lavorano con le vitamine, gli enzimi, ed altri minerali nel corpo per produrre i loro effetti.

 

Le classi dei minerali

 

I minerali sono di solito raggruppati in macro e micro categorie. I minerali macro sono necessari in grande quantità nella dieta, e si trovano in grande quantità nel corpo rispetto ai minerali micro.

 

I minerali macro includono:

 

Il calcio (Ca) e il fosforo(P)

Il magnesio (Mg)

Il potassio (K)

Il sodio (Na) e il cloruro (Cl)

 

I minerali micro includono:

 

Il rame (Cu)

Lo Iodio (I)

Il ferro (Fe)

Il manganese (Mn)

Il selenio (Se)

Lo zinco (Zn)

 

Equilibrio dei minerali e supplementazione

 

Il giusto equilibrio dei minerali nel corpo di un animale domestico è estremamente importante ed è collegato alla quantità di ogni minerale assunto nell’alimentazione, l‘abilità dell’animale di assorbire i minerali dall’intestino, ed ogni condizione di malattia che possa causare eccedenza o perdita di vari minerali. Una  vitamina/minerale supplementare di alta qualità che contiene un giusto equilibrio di vitamine e minerali dato sotto indicazioni non danneggerà un animale in condizioni normali e nella maggior parte dei casi sarà vantaggioso. Dall’altra, troppa quantità  o troppo poca di un minerale può influire sull’azione degli altri. La somministrazione non bilanciata dei minerali può creare disequilibri o scompiglio nella salute di un animale. In rari casi, cambiare l’equilibrio dei minerali può servire a correggere una specifica deficienza o un eccesso dovuto ad una incapacità dell’animale di utilizzare il normale livello di un particolare alimento, e dovrebbe essere fatto solo sotto il diretto controllo di un veterinario.