Il sodio e il cloruro

Il sodio e il cloruro

Il sodio e il cloruro

Il sodio e il cloruro sono spesso pensati come una coppia. Il cloruro di sodio è fordamentalmente il sale da tavola.

Funzione:
Aiutano a mantenere l’equilibrio tra i fluidi di ogni cellula interna ed esterna del corpo. Il sodio aiuta nel transferimento dei nutrienti alle cellule ed alla rimozione dei prodotti di scarto. Il cloruro aiuta a mantenere il giusto equilibrio di acido e alcalini. Il cloruro è anche necessario per la produzione di acido cloridrico (HC1) nello stomaco che aiuta nella digestione delle proteine.

Le fonti:

Si trova in quasi tutti i cibi. Il sale viene aggiunto in molti cibi per l’animale domestico, per aumentare il gusto dei cibi. Il sodio e il cloruro possono anche   essere vincolati a minerali o molecole come la vitamina K o il potassio.

La quantità giornaliera:
In generale, il requisito di cloruro è 1,5 volte quello del sodio. Questo perchè la gran parte di sodio e cloruro proviene dal sale, ed in base al peso, il sale fornisce 1,5 volte più cloruro che sodio. I cibi per piccoli e adulti dovrebbero contenere almeno lo 0,2% di sodio e lo 0,3% di cloruro (sulla base del secco). Molti cibi per animali domestici hanno una concentrazione molto più alta rispetto alla quantità minima necessaria giornaliera.

I segni della carenza:
E’ estremamente raro dato che oggi quasi tutti gli animali domestici mangiano il cibo commerciale. Una carenza di sodio o cloruro avviene quindi perchè per altre cause vi è stata una perdita in eccedenza di questi due minerali dal corpo. Questo può risultare da diarrhoea e/o vomito prolungati nel tempo (o cronica). In questa grave situazione di vomito o diarrhoea prolungati nel tempo dovrebbe essere chiamato il veterinario.

La tossicità:
Generalmente non avviene in animali normali che hanno libero accesso a buona acqua in quantità. Qualche situazione di eccesso di sodio o cloruro viene infatti filtrato attraverso i reni e quindi eliminato nell’urina. Se non viene somministrata acqua di buona qualità, comunque, le concentrazioni di sodio e cloruro possono diventare troppo alte. I segni della tossicità includono l’ictus, la cecità, la disidratazione, perdita di appetito, e morte entro 24 ore.